Elaine e Sean


sean elaine.pngIl nostro percorso con la Comunità è iniziato nel 2000 quando Madre Elvira propose a Sean di fare un cammino comunitario per una guarigione di cui aveva tanto bisogno. Come propone la Comunità, abbiamo vissuto inizialmente “separati” per dare la possibilità a ciascuno di “rientrare” in se stesso. Poi abbiamo avuto la possibilità di vivere insieme in una fraternità mista come “fratello e sorella”, per imparare a rispettarci. Quindi Madre Elvira ci ha sorpreso chiedendoci di rinnovare le nostre promesse matrimoniali durante la Messa di Pentecoste di quell’anno, celebrata da padre Stefano. La gioia di quel giorno era immensa. Abbiamo visto la saggezza della Comunità nel sapere come aiutarci, a piccoli passi. Poco dopo abbiamo ricevuto il dono di vivere un tempo nelle missioni del Brasile e poi nelle fraternità degli Stati Uniti. Il nostro “viaggio” con la Comunità ha messo un fondamento solido per ricostruire il nostro matrimonio, e noi crediamo che questo ci abbia fatto diventare la coppia che Dio desiderava quando ci ha chiamato alla vita matrimoniale. I consigli di Madre Elvira e di padre Stefano, le catechesi e le testimonianze di amore di tanti ci accompagnano ancora tutti i giorni, mentre cerchiamo di vivere la volontà di Dio nella nostra vita quotidiana oggi. Prima di uscire dalla Comunità abbiamo ricevuto il dono di andare in pellegrinaggio a Medjugorje. Mentre eravamo lì, abbiamo affidato di nuovo il nostro matrimonio alla Madonna, chiedendole di custodirci in modo particolare. La Provvidenza di Dio ci ha aperto le strade e ci ha permesso di uscire dalla Comunità con tanta pace, trovando casa e lavoro per entrambi. Siamo usciti il 12 dicembre 2005, abbracciando e scegliendo ciò che al Cenacolo abbiamo imparato. Siamo stati fortunati nel poter vivere vicino alla fraternità della Florida. Ci siamo sentiti molto sostenuti nella preghiera e abbiamo portato avanti l’impegno di vivere i valori imparati nella nostra vita matrimoniale. In Comunità abbiamo imparato ad abbracciare la Croce e a fidarci veramente dell’amore di Dio per noi. Dopo undici anni di preghiera e un altro pellegrinaggio a Medjugorje, dove padre Stefano ha pregato con noi e su di noi, abbiamo ricevuto il miracolo incredibile: è nata la nostra primogenita Mary-Elizabeth Faustina! I medici della Florida ci avevano detto che non sarebbe stato possibile per noi avere figli ma “...nulla è impossibile a Dio” (Lc 1,37). Ci siamo stupiti quando abbiamo ancora ricevuto il miracolo di altri figli: Caitlin Marie-Therese e John Paul Joseph! All’età di 42 anni, Elaine ha partorito il nostro ultimo miracolo, Patrick Joseph Talbot! Dio è stato così buono con noi!

Oggi viviamo la nostra vita stupiti davanti all’amore e alla misericordia di Dio, una vita piena di gioia, sobria e autenticamente cattolica. I nostri figli hanno adesso 13, 11, 10 e 5 anni, e siamo fortunati di poter insegnare loro la bellezza della fede cattolica. Sono i più grandi doni che ci ha dato il Signore! La nostra famiglia ha come centro l’Eucaristia: la Santa Messa e l’adorazione, con il Rosario quotidiano e la Confessione frequente. Qualche anno fa Sean ha iniziato a lavorare in proprio affidando la sua impresa a San Giuseppe, e grazie a Dio la Provvidenza ci ha sempre accompagnati. Abbiamo anche il dono di servire nel gruppo “Servi della Speranza” per la Comunità in America, aiutando le famiglie di chi è in Comunità a fare anche loro un cammino di conversione e incoraggiando e sostenendo quelli che desiderano iniziare un percorso comunitario. 

Vivere nel mondo senza essere del mondo ci rende liberi! Le nostre scelte sono guidate dalla Madonna, la nostra forza è la grazia di Dio attraverso le mani di Maria, ogni giorno è un dono della misericordia di Dio. Abbiamo ricevuto così tanto! Possiamo cantare la misericordia di Dio tutti i giorni della nostra vita! Siamo eternamente riconoscenti a Lui e alla “nostra” famiglia del Cenacolo!