ItalianoHrvatskiEnglishFrançaisDeutchEspañolPortuguesePo PolskuSlovakia     

 

Argentina

Che bello poter condividere con voi la nostra esperienza qui in Argentina. Prima di tutto ringraziamo di cuore la Divina Provvidenza che qui è molto generosa, perché ci ha donato tutto quello che è fondamentale per convertirsi, dobbiamo solo mettere la nostra buona volontà nel fare questo cammino. Ragazzi, sacerdoti, amici non mancano e sono veramente di qualità. Sottolineo "di qualità" per il loro modo di Amare e di vivere il carisma della Comunità. E’ una grande fortuna sentirsi famiglia.
La preoccupazione che la Comunità ha per i giovani disperati è veramente anche la loro. E cosi lottiamo insieme per mettere una goccia di speranza in questo mare di tristezza. La casa è piena però vediamo che possiamo fare di più e che il Signore ci chiede di fare di più per essere più buoni, più accoglienti, più uomini di preghiera, più comprensivi ed esigenti. Ci stiamo provando e vogliamo riuscirci con la Sua Grazia e la forza dello Spirito Santo. Sappiamo che anche qui c'è tanto bisogno della Comunità e quindi siamo ben felici di lottare per la vita tutti i giorni, prima di tutto la nostra. La casa è stata ampliata; adesso che abbiamo veramente una bella casa, il Signore ci chiede di imparare a rispettarla, a valorizzarla e a stupirci della Sua grande bontà e generosità senza vivere nell'abitudinarietà.
In questo periodo ci stiamo dedicando ai lavori esterni: abbiamo ampliato l'orto e stiamo finendo un capannone, per poi risolvere i problemi con la fossa biologica; vorremo anche aumentare il numero di animali. Questo mese in Argentina è il mese del Rosario, e quindi faremo un pellegrinaggio che partirà dalla fraternità fino alla Basilica di Luján per affidarci alla Virgen e ringraziarla per la sua maternità. Se volete venirci a trovare nella pampa Argentina per fare un esperienza di gaucho siete i benvenuti!


Ragazzi in pellegrinaggio al Santuario di Luján -

È stato bello proporre ai ragazzi della casa una camminata sino al Santuario di Lujàn, pregando le mille Ave Maria, e vedere con quale entusiasmo  tutti hanno risposto all’invito e partecipato alla preghiera. Insieme, ai piedi di Maria, abbiamo deposto le loro intenzioni, pregato per la guarigione dei loro cuori. Siamo certi che la Madonna  ha ascoltato tutte queste  preghiere, ha visto la fede dei ragazzi, alcuni di loro entrati da pochissimi giorni. L’invito é stato allargato anche ai fratelli e alle sorelle dei ragazzi della nostra Comunità, giovani che provengono da quartieri poveri,  i quali hanno avuto la possibilità di essere accompagnati nella preghiera per poter vivere un cammino di vita cristiana. Al nostro gruppo di pellegrini si sono uniti  alcuni dei primi “ex” argentini che hanno potuto assaporare un giorno di “Comunità” sempre prezioso per ricaricare “le batterie” del loro vivere quotidiano, dove tante volte manca il respiro vero della vita di fede. Ringrazio in modo particolare gli amici della nostra casa qui in Argentina per la generosità e disponibilità che dimostrano sempre,  aiutandoci in tutte le attività della Comunità. Grazie Maria per accompagnarci in questo cammino, grazie perché ti prendi cura di tutti questi tuoi figli e grazie perche anche qui in Sud America e in terra Argentina raggiungi i cuori smarriti e abbandonati di questo luogo.

Michel

Print this pagePrint this page