donnachisei2018

Ottobre 2018

Il primo sabato di ottobre siamo partite dalla Croazia per un pellegrinaggio nel cuore della Comunità. L'idea è nata nel cuore di alcune spose che seguono gli incontri dedicati alle donne e ad alcuni di noi; ringraziamo anche i nostri sacerdoti per averci incoraggiati.

Questi incontri delle mogli, sorelle e amiche durano già da otto anni in Croazia; siamo potremmo dire “gemellate“  con il gruppo italiano di „Donna chi sei?“!

Siamo partite con un pulman al mattino presto, carichi di buon umore e buona volontà, ma sopratutto con la preghiera del Santo Rosario. Siamo poi arrivate nel pomeriggio... la nostra prima tappa è stata Pagno, presso la nostra Casa di Formazione. Qui ci aspettavamo Mara ed alcune Suore Missionarie della Risurrezione, con le strisce colorate e con il canto di „Benvenute!“, ma in croato! Che gioia! Ci hanno preparato la merenda, la tisana calda, e poi ci hanno fatto vedere la casa.

Il momento più intenso lo abbiamo vissuto nella cappellina: Sr. Jennifer ha pregato per ognuna di noi, facendoci capire come ciascuna donna sia speciale, unica e bisognosa dell'Amore di Dio. È così bello vedere come le nostre Suore rappresentano oggi la mani e il cuore della Madre Elvira, che attraverso le loro vite si rende tanto presente! La loro danza “Libertà“ ci ha donato tanta gioia! Grazie!

Siamo partiti poi alla volta di Saluzzo: salire fino alla cima di questa collina, dove 35 anni fa è cominciata questa bellissima storia è stato per noi un momento molto toccante, soprattutto per chi di noi è venuto per la prima volta. Abbiamo salutato Sr.Aurelia e visitato la cappella di Casa Madre, in cui Madre Elvira ha pregato per così tante ore, specialmente la notte: davanti a Gesù Eucarestia affidava le nostre storie.

03Alla sera ci siamo spostate ad Envie, per partecipare a  „Night in Christ“. C'erano molti giovani, e con loro, danzando e  cantando, insieme abbiamo lodato il Signore. Ottobre è il mese missionario, così abbiamo guardato il video che hanno mandato i nostri missionari dalle varie fraternità lontane, anche dal Paraguay, l'ultima missione inaugurata da poco. Abbiamo pregato tutti insieme il rosario missionario; ogni mistero per uno dei continenti. Si pregava in così tante lingue... che alcune non sapevamo neanche riconoscerle! Abbiamo vissuto la vera comunione in Cristo!

L'indomani ci siamo unite alle „sorelle italiane“ per l'incontro di „Donna, chi sei?“. Durante l'Adorazione Eucaristica, abbiamo ascoltato una catechesi di Madre Elvira sul tema del lavoro. Durante la Santa Messa, Don Andrea ha parlato della diversità tra l'uomo e la donna, e come queste ci completano. Dopo pranzo, c'è stata poi la condivisione di gruppo: alcune sorelle hanno condiviso quello che vivono sul tema della giornata ed è stato molto arrichente ascoltare quello che vivono le altre, perchè in fondo lo che viviamo noi!

Grazie alla Provvidenza per il grande dono di poter essere nel “cuore della Comunità“ e vivere un così breve ma intenso ritiro spirituale. Preghiamo il Signore che questi incontri in Croazia possano continuare con una forza e uno spirito rinnovato! Che bello camminare insieme verso il Signore!

La famiglia cenacolina della Croazia



Alcune testimonianze

Sono rimasta colpita dall'accoglienza delle suore a Pagno, soprattutto dalla felicità che si vede nei loro occhi. L'entrare nella casa in cui vive una, per noi, santa donna, mi ha fatto commuovere. Ringrazio di cuore tutti. Katarina

Ringrazio la Comunità per averci invitate a questo pellegrinaggio che ha portato e porterà molti frutti. Non avendo purtroppo partecipato alla scorsa Festa della Vita, il mio entusiasmo per questo viaggio era ancora più grande. Ci è stata donata l'opportunità di vivere il cuore della Comunità in un modo più intimo e profondo. Ricorderò per tutta la vita la visita a Pagno, per l' essere stata così vicina a Madre Elvira! Kristina

Questo incontro mi ha donato una gioia grande ed una benedizione. Quando c'è stato c'è proposto questo viaggio, nel cuore ho sentito forte e chiaro il mio „Eccomi“.  Da casa sono partita con il cuore aperto... e son tornata piena di pace, gioia e amore. Credo che dopo questo incontro sarò una luce più grande nella mia famiglia e per le persone che incontrerò, in tutto quello che faccio metterò più amore. Grazie a Dio per tutte le grazie ricevute in questo incontro! Irena

Ciò che ho vissuto in questo pellegrinaggio è stato così ricco che che non si può esprimere in poche parole. Questo primo sabato del mese era pieno di gioia, di lacrime, di danza… dopo la benedizione nella cappellina di Pagno, le suore ci hanno sorpreso con la danza che ci hanno preparato. Alla sera abbiamo partecipato a „Night in Christ“, dove, con la gioia di un bambino, abbiamo danzato e cantato, ringraziando per tutti i doni che riceviamo attraverso la Comunità! Nikolina

Il viaggio in Italia per me è stato davvero un ritiro spirituale. Ciò che mi ha maggiormente colpita è stato l'incontro con le suore a Pagno, con la loro calorosa accoglienza, con il cuore e gioioso. L'altro momento che mi ha “impressionata“ è stata la serata di Night in Christ: mi ha commossa vedere tante persone diverse, ognuna con la propria storia, con le proprie ferite e i propri doni, unite nella fede. È stato bellissimo sentire questa comunione in Cristo con gli altri! Ringrazio la Provvidenza che mi ha donato questo indimenticabile viaggio. Ana

Il viaggio in Italia con i diversi incontri ha rappresentato per me la grazia di Dio e la chiamata per un nuovo inizio! Devo amettere che nell'ultimo periodo mi sono un po' stancata della quotidianità, non cercando più la forza nella preghiera, giustificandomi che è “normale“. Ma non è normale! Appena siamo arrivate a Pagno, dalle nostre suore, ho letto una frase di Madre Elvira che mi ha davvero colpita:  “A CHI PREGA, NON MANCA IL TEMPO PER GLI ALTRI!“. E questo messaggio mi ha accompagnata durante tutto l'incontro. Grazie! Andrea

A me questo pelleggrinaggio mi ha confermato che lo Spirito Santo agisce attraverso le intuizioni, i desideri di bene, attraverso una preghiera paziente… Già prima di partire, mi ha colpito sentire che in Italia tutti ci attendevano con gioia. Personalmente ancora una volta mi sono sentita fortemente parte di una grande e bellissima famiglia. Ogni volta che arrivo a Saluzzo e a Pagno, mi sento come a casa. Josipa