"Donna chi sei?" Testimonianze

donnachisei201617"Anche per quest’anno "scolastico" si sono conclusi gli incontri di “Donna Chi Sei?”… come ogni anno anche noi Donne, grazie a Madre Elvira e al Dono della Comunità, possiamo dire di andare a scuola, ad una "scuola di Vita" e di formazione interiore nella riscoperta di cosa vuole dire essere Donna. Il percorso ci ha permesso, attraverso la conoscenza di volti nuovi tra ragazze, fidanzate e mogli ed anche donne volte alla ricerca di capire se stesse, di comprendere per poi abbracciare e vivere tutte le nostre povertà prendendo coscienza della grandezza e dignità dell’essere Donna, Donna chiamata ad Amare in modo concreto tenendo come modello Maria.

Non sempre si trova il coraggio di vivere come Maria ma il condividere le nostre esperienze attraverso l’amicizia, il gioco, il servizio, l’attenzione e preghiera reciproca, ci hanno aiutato a sprigionare quel desiderio di semplicità ed umiltà e mitezza tanto nascosto e dimenticato. Come quando si impara, si scopre, si studia, si fa fatica… arriva inevitabilmente un momento di scoraggiamento in cui si pensa di non potercela fare, di non essere all’altezza della situazione… così il nostro cammino ci ha chiarito la volontà di metterci davanti alla croce imparando ad abbracciarla: è stato un insegnamento forte ricordando poi i momenti di sofferenza interiore della Madonna ed anche di Madre Elvira che, mettendosi in ginocchio davanti alla Croce, si è affidata ed ha affidato tutto al Padre. Madre Elvira ha avuto fiducia nei momenti di difficoltà.

Che bello poter dire: “Signore, mi fido di te, mi fido di te, sono una poveraccia ma mi fido di te..” Che bello desiderare quel silenzio interiore per cercare lo Spirito Santo con l’aiuto di Maria e trovare la pace del cuore e dell’anima. Che bello lasciare vincere la forza della fede che c’è in noi e vivere nella gioia. La Donna è gioia ed è chiamata a vivere tutto questo!" Federica

donne2"Sentivo dentro di me di non essere come volevo, non riuscivo a capire il perchè. Ero figlia, sorella, mamma, donna ma non mi sono mai sentita in pace dentro e mi sono accorta che se non trovavo questa pace in me, non potevo affrontare nulla. Ho iniziato a farmi delle domande che prima non mi ero mai fatta.

Ad ottobre ho iniziato i miei primi incontri di "Donna chi sei?". Proprio dal primo incontro, in ginocchio, in Cappella, ho iniziato a ricevere le mie risposte, quando guandando il Santissimo e aprendo il mio cuore iniziavo a vedere che c'era una strada nuova quella che in fondo ho sempre cercato. Le Catechesi di Madre Elvira che, volta dopo volta ascoltavamo, mi sembravano parole rivolte a me. Madre Elvira parlava al mio cuore e io lo aprivo sempre più, vedevo più chiara quella strada: la strada che mi poteva far raggiungere la mia pace! È grazie a questi incontri che oggi so l'esempio che voglio seguire, grazie a questi incontri che mi hanno fatto capire cosa vuol dire essere Donna, cosa vuol dire avere Fede!

Ringrazio tutte le Donne che con me hanno passato quest'anno di cammino e alla loro amicizia che nasce proprio in questi giorni passati assieme. Grazie alla Comunità, Grazie Madre Elvira per aver pensato a noi e fatto nascere questi incontri e grazie alle persone che ancora oggi con amore li organizzano!" Michela

donne3"Ogni anno porta con sé i suoi doni e le sue sorprese e anche quest’anno di “Donna chi sei?” è stato veramente unico: siamo state prese per mano e guidate in modo speciale incontro dopo incontro… lo scopo? Costruire una casa sulla roccia! Un’idea tanto semplice quanto concreta: ognuna di noi è stata invitata scrivere su un sasso, dipinto per l’occasione, il senso, una parola, un impegno, una luce che l’aveva colpita in quell’incontro e al termine del percorso, abbiamo potuto scoprire dove lo Spirito Santo ci ha voluto condurre… ed è sempre una gioia profonda vedere i cambiamenti di tante di noi, perché possiamo veramente condividere dei miracoli. Per me riunire quei bei sassolini colorati è stata una scoperta, non solo ho avuto modo di concretizzare un impegno da un incontro all’altro, ma alla fine ho potuto verificare in cosa sono cresciuta…  E la casa sulla roccia? Ho scoperto che si costruisce insieme! E allora un grazie profondo a Madre Elvira per l’intuizione di dar vita a questi incontri e un grazie riconoscente alla Comunità per la costanza con la quale ci ha offerto anche quest’anno la possibilità di scoprire la bellezza di essere donna!" Ilaria

È da qualche tempo che frequento questi incontri e devo dire che mi hanno cambiata. Ho conosciuto un Gesù misericordioso che mi ha pensata, amata, scelta. Ho scoperto un modo nuovo di guardarmi dentro, più pulito, più semplice, che piano piano sta sciogliendo la corazza che per tanto tempo ho indossato per proteggermi dal mondo, per non mostrare veramente chi sono. Le catechesi di Elvira sono un vero tesoro. "La gioia della donna viene nell'accogliere chi è, dello stare bene con la sua vita, di ciò che Dio ha pensato per lei" ed io sono felice di accogliermi ogni giorno nonostante le difficoltà e le cadute, ma sicura che Gesù è sempre lì a tendermi la mano per poter rialzarmi. Ringrazio la Comunità e Madre Elvira per i suoi insegnamenti, per aver pensato anche a noi che veniamo da varie parti d'Italia, per avere la possibilità di ricaricarci ed affrontare il nostro quotidiano con Maria, nostro esempio, al fianco. Barbara

"Il cammino ti prende per mano e ti insegna a cambiare il cuore, rafforzandoci incontro dopo incontro nelle nostre debolezze più profonde... Dobbiamo essere pronte! Ascoltiamo la chiamata di Dio: una  chiamata ad amare il prossimo, uscendo da noi stesse." Claudia