02 quaresima generale

 

La QUARESIMA è uno dei tempi forti nell'anno liturgico, inizia il Mercoledì delle Ceneri e si conclude il Giovedì Santo con la celebrazione (la messa In Cena Domini) che apre il Triduo Pasquale. È un tempo "forte" di "grazia speciale" che ci porta al cuore della vita di Gesù, la Pasqua: la sua Passione, Morte e Risurrezione per noi. Noi cristiani siamo invitati in queste settimane a “tornare a Dio con tutto il cuore, lasciandoci riconciliare con Lui”. Siamo invitati alla conversione: a lasciare il peccato che ci rende tristi e a tornare al Suo Amore, alla Sua Gioia, alla Sua Pace… A volte nel cammino ci perdiamo e Lo perdiamo di vista. La nostra vita “si sporca” nel fango, ma Dio non si spaventa e ci tende la Sua mano perché dopo il “deserto” quaresimale, arriviamo anche noi alla Pasqua risorti, liberati dal peccato, rinnovati nella nostra amicizia con Lui. Nella Quaresima la Chiesa, che è nostra Madre, ci dice: “lotta, combatti, non sederti, non accomodarti”. Si tratta di rompere col peccato che abita nel nostro cuore, di allontanarci da tutto quello che ci porta lontano dal Piano di Dio, e quindi, dalla nostra felicità e realizzazione personale.

- La parola "Quaresima" deriva dal latino "Quadragesima" (dies), nel significato dei quaranta giorni che vanno dal mercoledì delle ceneri al Giovedì Santo. Quaranta è infatti il numero simbolico con cui l’Antico e il Nuovo testamento rappresentano i momenti salienti dell’esperienza della fede del Popolo di Dio; è una cifra che esprime il tempo dell’attesa, della purificazione, del ritorno al Signore, della consapevolezza che Dio è fedele alle sue promesse. Inoltre ricorda i quaranta giorni trascorsi da Gesù nel deserto dopo il suo battesimo nel Giordano e prima del suo ministero pubblico.

- Durante le Sante Messe celebrate nel periodo di Quaresima viene usato il colore viola per tutti i paramenti liturgici; nel corso delle celebrazioni non vengono cantati il Gloria e l'Alleluja solenne.

 

IL CAMMINO QUARESIMALE

• è un tempo battesimale, in cui il cristiano si prepara a ricevere il sacramento del Battesimo o a ravvivare nella propria esistenza il ricordo e il significato di averlo già ricevuto;

• è un tempo penitenziale, in cui il battezzato è chiamato a crescere nella fede in una sempre più autentica adesione a Cristo attraverso la conversione continua della mente, del cuore e della vita.

IMPEGNI

La Chiesa ci propone alcuni impegni specifici:

La preghiera più intensa e l'ascolto più assiduo della parola di Dio è la Verità, ci fa conoscere e credere nell’Amore del Padre! Anche Gesù ha superato le tentazioni radicandosi nella Parola di Dio e aumentando la Sua fiducia nel Padre. Parliamo con Dio Padre, chiediamo allo Spirito Santo con fervore di sostenerci nelle lotte, di guarirci, di cambiarci e di benedirci!

Il digiuno è una palestra per rafforzare la volontà, che spesso si è indebolita seguendo i piaceri sbagliati, vivendo il peccato. La volontà si rafforza con il digiuno, con dei piccoli sacrifici: dire di NO ai piccoli piaceri e saper dire di SI' alle piccole cose scomode ma buone. Quando nella tua giornata fai qualche sacrificio e ti scomodi, la tua volontà si irrobustisce e ti senti più contento e più convinto di essere capace di fare il bene. Un digiuno fatto con il cuore ti avvicina a Dio, il tuo cuore si addolcisce e la tua volontà si rafforza.

La carità (l’elemosina) Cerchiamo di essere dei buoni Samaritani: che la nostra preghiera e i nostri sacrifici diventino carità, tempo donato ai fratelli nel servizio. A Dio sta a cuore questo. Apriamo gli occhi verso i fratelli bisognosi, nella libertà e nella gratuità.

MERCOLEDì DELLE CENERI


La liturgia delle Ceneri prevede che sul capo dei fedeli sia cosparsa un pò di cenere benedetta, ottenuta bruciando i rami d'ulivo benedetti la domenica delle Palme dell'anno precedente. Questo gesto è un segno di pentimento e ricorda la transitorietà della vita terrena: "Polvere siamo e polvere ritorneremo" dice infatti Dio ad Adamo dopo il peccato originale. Infine la cenere è anche il segno esterno del cristiano che decide di compiere un rinnovato cammino verso il Signore.

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE PER LA QUARESIMA 2018



banner messaggio papa