Nella Chiesa

"Ho sempre trasmesso ai giovani l'amore
al Papa e alla Chiesa. Perché la Chiesa
è la casa di Dio dove l'uomo
solo e sfiduciato trova riparo,
trova rifugio, trova famiglia.
Sento di essere sempre più innamorata
e grata alla Chiesa per ciò che è:
fortezza di ideali, luce che illumina
il cammino e orienta le scelte di ogni uomo,

servizio verso i più poveri, pane spezzato per chi soffre, sicurezza per tutti."

Madre Elvira

 

IL NOSTRO CAMMINO ECCLESIALE

Dopo anni di servizio e di missione, il 30 maggio 1998, nella significativa solennità di Pentecoste, nel giorno in cui a Roma il Santo Padre Giovanni Paolo II stava incontrando per la prima volta i Movimenti Ecclesiali e le Nuove Comunità, l’allora Vescovo della Diocesi di Saluzzo S.E.R. Mons. Diego Bona riconosceva la Comunità Cenacolo come Associazione Privata di Fedeli, erigendola successivamente, il 2 giugno 2001, vigilia di Pentecoste, in Associazione Pubblica di Fedeli.

L’8 dicembre 2005, l’attuale Vescovo di Saluzzo, S.E.R. Mons. Giuseppe Guerrini, confermava definitivamente l’approvazione diocesana come Associazione Pubblica di Fedeli.

Il 16 luglio 2009, festa della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, XXVI° anniversario di fondazione della Comunità, il Pontificio Consiglio per i Laici ha emesso il Decreto con il quale riconosce la Comunità Cenacolo come Associazione Privata Internazionale di Fedeli, approvandone lo Statuto per un periodo “ad experimentum” di cinque anni. La consegna del Decreto è avvenuta per mano di Sua Em.za il Cardinale Stanisław Ryłko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, il giorno 16 ottobre 2009, nel significativo giorno in cui la Chiesa ricorda l'elezione al soglio pontificio del Santo Giovanni Paolo II.

Alla Comunità Cenacolo appartengono Membri Dedicati e Membri Ordinari.
Membri Dedicati sono coloro che dedicano tutta la loro vita al carisma educativo e missionario della Comunità, praticando la vita comunitaria a tempo pieno e condividendo i ritmi di preghiera e di servizio al prossimo nelle opere della Comunità Cenacolo nella totale gratuità; i Membri Ordinari sono persone che vivono la loro vita cristiana in modo ordinario, nel "mondo", e sono legate al carisma della Comunità Cenacolo che è per loro risveglio e sostegno nel cammino di fede; sguardo di particolare attenzione verso le persone ferite e smarrite; orizzonte missionario di autentica testimonianza cristiana da vivere nel mondo.
Tra i Membri Dedicati vi sono uomini e donne, denominati fratelli e sorelle, chiamati alla missione di seguire Gesù e di amare i poveri in modo più radicale praticando la via dei consigli evangelici di povertà, castità, ubbidienza, servizio e amore ai poveri che vengono professati in modo privato, dinanzi alla Comunità. Tali membri sono chiamati a spendere tutta la loro vita per annunciare e testimoniare con gioia e con coraggio l'amore di Dio a tutti, ma particolarmente a coloro che sono accolti nelle opere della Comunità Cenacolo. 

Nel cammino di discernimento volto al riconoscimento dell'opera, su indicazione del Pontificio Consiglio per i Laici stesso, è stata eretta da S.E.R. Mons. Giuseppe Guerrini, Vescovo di Saluzzo, in data 25 marzo 2010, l'Associazione Pubblica di Fedeli denominata "Suore Missionarie della Risurrezione", associazione diocesana sorta all'interno e a servizio del carisma della Comunità Cenacolo, per quelle donne chiamate a seguire Cristo mediante la vita consacrata.