Notizie dalle Filippine!

02Fraternità "Terra promessa"

Tanti saluti dalle Filippine,

vogliamo condividere con voi tante belle cose successe in questo ultimo periodo nella nostra fraternità. Iniziamo con l'arrivo dei genitori di Tiziano, che dopo più di un anno di missione, ha ricevuto il bel dono di rivederli. Sono stati con noi due settimane, hanno vissuto una piccola esperienza dedicandosi ai diversi lavori, all'ascolto della Parola di Dio e delle catechesi di Madre Elvira. Ci hanno donato tanta gioia e speriamo che anche tutto quello che loro hanno ricevuto qui, possa diventare occasione di testimonianza a quanti incontreranno.

Da settembre, grazie all’arrivo dei nuovi missionari con Fratel Hubert, abbiamo realizzato più velocemente numerosi lavori: tra i quali, la costruzione di una bellissima cappella, un bagno grande, un magazzino per gli attrezzi e un orto con tante verdure e alberi da frutta. Adesso siamo molto felici di annunciarvi che il grosso lavoro e i molti sacrifici hanno reso possibile  l'inaugurazione della nostra Fraternità "Terra Promessa", la prima casa cenacolina in Asia. 03Abbiamo dedicato una giornata di festa, aprendo le porte di casa agli amici, alle famiglie e ai giovani che ci sono stati più  vicino, durante questo primo anno di permanenza in questa terra.

Il sabato prima di Natale, tantissime persone, soprattutto giovani, sono venute da noi per vivere una giornata di preghiera, di ascolto e amicizia.  Abbiamo iniziato la giornata con la preghiera del Santo Rosario, seguito dall'Adorazione Eucaristica con intenzioni spontanee e la celebrazione della Santa Messa con Padre Adrian. Dopo aver condiviso il pranzo preparato da alcune amiche della casa e dai nostri ragazzi Mario e Michael, abbiamo ricominciato con la coroncina della Divina Misericordia e con il video di presentazione della nostra Comunità. Era bello vedere e ascoltare Madre Elvira che testimoniava come "Nulla è impossibile" a Dio: molti hanno così potuto comprendere tante cose belle di quello che viviamo e di come quest'opera di Dio si sta sviluppando in tutto il mondo. Abbiamo coinvolto e invitato tutti a cantare e a danzare con noi; infine, Killian e Mario, hanno testimoniato la loro risurrezione, il dono della Comunità e della missione.

08La Domenica a seguire abbiamo accolto i religiosi, i sacerdoti e l'Arcivescovo della nostra Diocesi, Mons. S.E.R. Socrates, un uomo di Dio che ha desiderato accogliere l'opera del Cenacolo qui in Fillippine sin dall'inizio.Anche questa giornata ha avuto inizio con la preghiera del Santo Rosario per invitare la Madonna a viverla con noi. Poi, il Vescovo ha celebrato la Santa Messa e benedetto la nuova cappella. È stato emozionante partecipare a questi momenti significativi e tutti insieme abbiamo pregato che, attraverso questo luogo benedetto, i tanti giovani che busseranno alla nostra porta, possano convertire la propria vita.

Conclusa la celebrazione, Fratel Hubert ha parlato della sua chiamata alla vita consacrata e al sacerdozio. Abbiamo concluso mostrando una presentazione video, guidata da Tiziano, con le varie foto dei lavori e degli sviluppi, dall'inizio fino ad oggi, della nostra Fraternità. Alla vigilia di Natale anche la sorella e due fratelli di Mario sono arrivati dall'Austria per condividere con noi alcuni giorni e per passare del tempo con lui. Abbiamo così vissuto la sera della Vigilia con una bella cena tutti insieme e dopo ci siamo spostati nella cappella di San Giuda Taddeo per la celebrazione della Santa Messa con tanti giovani e amici.06

Dopo, tornati in Fraternità, ci riuniamo in cappella per un momento profondo di Adorazione e ringraziamento a Gesù bambino venuto in mezzo a noi. Alla mattina dell'ultimo giorno dell'anno, siamo andati a turno in cappella per un momento di Adorazione personale: abbiamo potuto scrivere ciò che volevamo lasciare ai piedi di Gesù del 2019 e le intenzioni per il nuovo anno. Nel tardo pomeriggio, Father Adrian ha celebrato la Santa Messa in onore di Maria Madre di Dio e a seguire, abbiamo vissuto la gioia, giocando insieme e attorno alla mezzanotte siamo andati in cappella per l'adorazione comunitaria.

Abbiamo pregato per noi stessi, per questo nuovo anno di missione in Filippine, che si compia la Volontà di Dio in tutto e abbiamo affidato il mondo intero. La serata si è conclusa bruciando le intenzioni che avevamo scritto la mattina, nel fuoco di un grande falò, cantando e danzando in allegria allo Spirito Santo. Ogni occasione, dalle fatiche del lavoro e della preparazione della casa, ai momenti di amicizia e di preghiera, alla venuta del bambin Gesù, alla chiusura dell'anno passato e all'inizio del nuovo, è stato un momento vissuto in famiglia. La nostra grande famiglia del Cenacolo: in comunione con le tante fraternità in giro per il mondo e con Madre Elvira.

Auguriamo a tutti voi un anno benedetto e vi chiediamo tante preghiere, perchè anche qui nelle Fillippine possiamo iniziare a vedere e ad accogliere ragazzi che hanno bisogno di ritrovare la vita, la gioia e la pace. Preghiamo insieme per i giovani dell'Asia e per tutti i ragazzi che hanno bisogno di incontrare l'amore di Dio. Grazie di cuore.

Un abbraccio forte

I missionari filippini