9 giugno 2019, Pentecoste

2“Dona ai tuoi fedeli che solo in Te confidano i tuoi santi doni”.  
(Dalla sequenza allo Spirito Santo)

Come ogni anno, per la festa di Pentecoste, lo Spirito Santo è sceso copioso sulla nostra Comunità e specialmente su tutti i consacrati e le consacrate del Cenacolo.

Quest’anno è stata particolare perché il Signore ci ha fatto il dono di 5 novizie che hanno professato i primi voti e 6 suore che hanno detto il loro SÌ per sempre.
I giorni che hanno preceduto la Pentecoste, sono stati vissuti, da noi, con tanta preghiera, per prepararci ad accogliere l’abbondanza dei doni dello Spirito Santo.

L’animazione della giornata a Saluzzo sotto il tendone, in attesa della Celebrazione Eucaristica, è stata affidata a noi sorelle con l’aiuto di padre Stefano.
L’accoglienza è cominciata alle 10.00 con canti e balli, quasi in stile Festa della Vita.

In seguito padre Stefano, prima del Rosario e dell’adorazione, ha fatto una breve introduzione parlando del dono della Pentecoste, dicendo che Gesù prima di ascendere al cielo non ci ha abbandonati, ma ci ha lasciato lo Spirito Santo che possiamo invocare in ogni momento.

Padre Stefano ha ringraziato anche per il dono delle Suore Missionarie della Risurrezione all’interno della Comunità, perché sono una testimonianza per il mondo. In questo mondo perso che insegue tante cose senza valore e noi, con il nostro vivere, possiamo dimostrare che Dio c’è e che la vita è un grande dono da non sprecare ma da vivere in pienezza.

1Poi insieme ai nostri sacerdoti, ha portato il Santissimo sull’altare e abbiamo pregato il Santo Rosario e, una volta finito ha invitato le varie realtà della Comunità a salire sul palco.

Prima di tutto ha chiamato i ragazzi e le ragazze che vivono in Comunità, ha parlato del dono della vita, di quante volte, purtroppo, l’abbiamo sprecata, disprezzata e così ci ha invitati ad abbracciare la nostra vita ritrovata e a ringraziare per questo grande dono che Dio ci ha dato perché ci ama, ci ha pensati fin dall’eternità.

Poi ha chiamato a salire sul palco le coppie, ringraziando per la scelta di vivere la realtà della famiglia a servizio della Comunità.

Successivamente ha chiamato i genitori dei nostri ragazzi e ragazze, dei nostri consacrati e consacrate e le famiglie di accogliere la vita.
Terminata l’adorazione c’è stato il pranzo e poi, alle 15.00, abbiamo ripreso il programma con la preghiera della Coroncina alla Divina Misericordia.  
Dopodiché, noi sorelle, abbiamo dato inizio all’animazione del pomeriggio, con i nostri balletti, preceduti da varie testimonianze di alcune novizie e suore, che hanno parlato della vocazione, della missione e della vita di Madre Elvira.

Concluso questo momento abbiamo visto un video, che ci ha mostrato la vita di Madre Elvira, dalla chiamata alla Vita Consacrata, fino ai giorni d’oggi. È stato molto bello ripercorrere il cammino della nostra Madre ed è sempre commovente ed emozionante vederla in queste immagini quando balla, salta, ride, sprona e tutto questo non ci fa mai stancare di ringraziare per il suo SÌ e per tutto quello che ha fatto per i suoi figli e figlie.

3Alle 17.00 è iniziata la celebrazione Eucaristica presieduta da S.E.R. Monsignor Cristiano Bodo, Vescovo di Saluzzo e concelebrata dai nostri sacerdoti e sacerdoti amici della Comunità.
La celebrazione è stata seguita da molta gente con grande partecipazione. Si sentiva davvero la presenza dello Spirito Santo e soprattutto durante il rito della professione dei voti perpetui delle sei sorelle.
Monsignor Cristiano nella sua omelia ha parlato della vocazione e di cosa sarebbe la Chiesa senza lo Spirito. La venuta dello Spirito vuole cambiare il volto del mondo e questo avviene anche attraverso la nostra vita. La Pentecoste trasforma radicalmente la comunità dei discepoli per la grande missione di portare il Vangelo in tutta la terra. Ci ha parlato anche del dono della chiamata e della consolazione dello Spirito e che, attraverso questa consolazione, potremmo superare ogni momento difficile nella nostra missione, per annunciare e testimoniare nella nostra vita il Vangelo del Risorto.

Al termine della celebrazione si sentiva il grande clima di gioia, di festa e soprattutto di riconoscenza a Dio per il dono della chiamata alla Vita Consacrata.

Ringraziamo di cuore S.E.R. Monsignor Cristiano e tutti coloro che hanno partecipato alla festa e ci hanno accompagnate con la preghiera in un clima di silenzio e partecipazione.

Un grande grazie a Madre Elvira per la sua vita donata interamente al Signore e per il suo cuore di Madre instancabile nell’amore.

 Le Suore Missionarie della Risurrezione

 

Primi voti

Dalla testimonianza di Suor Jana

" E così, la domenica di Pentecoste, è stata una bellissima festa, Lui ha visto me, mi ha abbracciato, mi ha scelto per essere sua sposa. Penso che in questi mesi sia questa la cosa più importante che ho visto cambiare in me: non sono io il centro, ma Lui."

 

Dalla testimonianza di Suor Katarina

"Sì, ci sono anche le rinunce, i sacrifici, le lotte, ma dopo ogni piccolo "sì" ricevo molto di più di quello che dò - la pace, la gioia, il mio cuore sempre di più si apre all' amore."

 

Dalla testimonianza di Suor Kelly

"Gesù mi ha amato e ha dato la Sua vita per me, mi ha scelto e chiamata a seguirlo! Tutta la mia vita sono stata sempre alla ricerca dell'amore di qualcuno o di riempirmi con qualcosa; oggi riconosco che ho trovato l'amore che mi dona pace al cuore e mi dona tutto! L'Amore di Dio per me! E più credo nel Suo amore per me, più posso abbracciare me stessa, lasciandomi trasformare il cuore."

 

Dalla testimonianza di Suor Lorenza

"Mi sembra che al giorno d’oggi, dare la vita al Signore faccia sempre più “paura” perché sembra di rinunciare a tante cose. Invece sto sperimentando che più do la mia disponibilità a Dio, per servire Lui e chi mi sta accanto, più la gioia in me cresce …e NON MI MANCA NIENTE!"   

 

Dalla testimonianza di Suor Ewelina

"Quando è arrivato il momento di professare i primi voti sentivo che piano, piano stava arrivando la pace, pace che può venire solo da Dio, dallo Spirito Santo...Ho sentito che sono diversa, che l’amore di Dio, di Madre Elvira mi stanno trasformando per diventare un giorno una suora profondamente felice della vita che sto scegliendo."

Voti Perpetui

Dalla testimonianza di Suor Antonietta

“ECCOMI”, “SÌ, LO VOGLIO” e “PER TUTTA LA VITA” sono alcune delle parole che noi sorelle, ora professe perpetue, abbiamo detto a Gesù, per manifestare davanti al Vescovo, alla Comunità e a tutti i nostri famigliari, la volontà di amare, amare, amare e servire il nostro sposo e l’umanità intera.

Sono consapevole della grande responsabilità, ma nella certezza e immensità del Suo Amore ho deposto la mia fragile, ma libera e cosciente risposta.

 

Dalla testimonianza di Suor Daniela N.

Grazie a tutta la Comunità perché è una vera scuola di vita in cui si insegna ad AMARE, AMARE, AMARE E SERVIRE.

 

Dalla testimonianza di Suor Doris

Oggi sento tanta gioia e gratitudine di poter vivere in questa famiglia, per chi mi ha accompagnato fin dall' inizio di questo cammino. Mi sento amata dal Signore, avvolta dalla Sua Misericordia e dalla grazia, che mi aiutano a camminare ogni giorno.

 

Dalla testimonianza di Suor Federica

“Ecco quello che ho sempre cercato, la pienezza di una vita donata, senza ma e senza se... Ora mi sta riempiendo il cuore!”

 

Dalla testimonianza di Suor Daniela C.

Ringrazio soprattutto Madre Elvira perché mi ha accolta, mi ha formata e nonostante gli sbagli e le cadute fatte durante il cammino, mi ha sempre mostrato la misericordia di Dio verso i suoi figli e ogni volta mi ha incoraggiata a rialzarmi e a ricominciare sempre.
Il dono che chiedo al Signore è quello di aiutarmi ad essere sempre docile ai suoi insegnamenti per poterlo annunciare attraverso la mia vita di Suora Missionaria della Risurrezione ovunque Lui mi vorrà.

 

Dalla testimonianza di Suor Anna

Di fronte alla fedeltà di Gesù che mi ha cercata e tirata fuori dalle mie tenebre, portandomi in Comunità, voglio rispondere a quest'amore e vivere la fedeltà al "SÌ" detto, donando tutta me stessa con tanta gioia come fa nostra Madre Elvira.

PENTECOSTE

  • 1.jpg
    big image
    1.jpg
  • 02.jpg
    big image
    02.jpg
  • 2.jpg
    big image
    2.jpg
  • 3.jpg
    big image
    3.jpg
  • 4.jpg
    big image
    4.jpg
  • 5.jpg
    big image
    5.jpg
  • 6.jpg
    big image
    6.jpg
  • 7.jpg
    big image
    7.jpg
  • 8.jpg
    big image
    8.jpg
  • 9.jpg
    big image
    9.jpg
  • 10.jpg
    big image
    10.jpg
  • 11.jpg
    big image
    11.jpg
  • 12.jpg
    big image
    12.jpg
  • 13.jpg
    big image
    13.jpg
  • 14.jpg
    big image
    14.jpg
  • 15.jpg
    big image
    15.jpg
  • 16.jpg
    big image
    16.jpg
  • 17.jpg
    big image
    17.jpg
  • 18.jpg
    big image
    18.jpg
  • 19.jpg
    big image
    19.jpg
  • 20.jpg
    big image
    20.jpg
  • 21.jpg
    big image
    21.jpg
  • 22.jpg
    big image
    22.jpg
  • 23.jpg
    big image
    23.jpg
  • 24.jpg
    big image
    24.jpg
  • 25.jpg
    big image
    25.jpg
  • 26.jpg
    big image
    26.jpg
  • 27.jpg
    big image
    27.jpg
  • 28.jpg
    big image
    28.jpg
  • 29.jpg
    big image
    29.jpg
  • 30.jpg
    big image
    30.jpg
  • 31.jpg
    big image
    31.jpg
  • 32.jpg
    big image
    32.jpg
  • 33.jpg
    big image
    33.jpg
  • 34.jpg
    big image
    34.jpg
  • 35.jpg
    big image
    35.jpg
  • 36.jpg
    big image
    36.jpg
  • 37.jpg
    big image
    37.jpg
  • 38.jpg
    big image
    38.jpg
  • 39.jpg
    big image
    39.jpg
  • 40.jpg
    big image
    40.jpg
  • 41.jpg
    big image
    41.jpg