Pellegrinaggio a Cussanio!

cussanioFossano, 15 maggio 2018

Cari amici,

vogliamo raccontarvi di come è stata bella la giornata di ieri vissuta nella preghiera e nell'amicizia tra noi di Spinetta e con alcune ragazze della casa di Marene. Abbiamo fatto un bel pellegrinaggio insieme, proprio nel mese di Maggio dedicato alla Madonna.

Abbiamo raggiunto alle 9 la casa di padre Francesco Peyron, dove ci aspettava l'accoglienza calorosa dei Missionari della Consolata e delle due care cuoche che ci hanno accolto con una buona merenda. Poi un bel momento nella cappella, vicino a Gesù: un canto allo Spirito Santo e poi le parole preziose di Padre Francesco che ci ricordano che siamo pellegrini verso il cielo e che la Madonna cammina con noi. “Offriamo” le nostre gambe per Madre Elvira ma anche per Padre Stefano, che porta sempre di più i pesi e le responsabilità della Comunità, e per tante intenzioni che ognuna porta nel cuore.

Si parte: a piedi vogliamo raggiungere il Santuario di Cussanio camminando su un'antica strada usata dai pellegrini, uscendo dalla città di Fossano in mezzo ai campi, con una piccola sosta vicino a un'antichissima Chiesetta. Preghiamo i Rosari alternati ai canti e c'è un bel clima di preghiera, soprattutto quando quasi arrivati al Santuario facciamo silenzio e pian piano entriamo in Chiesa. Alcuni dipinti narrano le due apparizioni della Madonna che ci sono state, e il Rettore ci spiega con devozione la storia avvenuta ben 500 anni fa ma viva ancora oggi nei nostri cuori e nei cuori di tanti fedeli che arrivano in pellegrinaggio fino a qui.

È toccante come la Madonna appaia per chiederci di convertirci e di salvarci; l'unica scelta è seguirla e ascoltarla ed è questa la strada per la gioia vera che ci promette il Cielo. Celebriamo la Santa Messa ed è Messa di guarigione: nel segno della pace abbiamo perdonato chi ci ha ferito di più, era molto forte e si sentiva che era un bellissimo momento di Dio.

Poi siamo tornati alla casa del ''Centro Missionario della Consolata'' e lì ci aspettavano le cuoche con un generoso pranzo, finito con l'allegria di tanti canti accompagnati dalla chitarra e dai gesti.

Ringraziamo la Madonna per questa bella Provvidenza e per tutta la generosità di chi ci ha accolto con amore.

Le sorelle di Spinetta e di Marene