News dalla Liberia

liberia01Allora Maria disse:
“Ecco la serva del Signore:

avvenga per me secondo la tua parola” (Lc1,38)

Saint Josephine Bakhita mission
25 luglio 2017

 

Carissimi Madre Elvira, Padre Stefano e tutti,
Buongiorno Spirito Santo, Buongiorno Vita Mia, grazie Gesù per il dono di Nostra Madre Maria, per il Suo amore, la Sua protezione e il Suo “Eccomi”.

Durante la Festa della Vita abbiamo sentito la Madonna tanto tanto vicina: in questa stagione in cui qui in Liberia piove sempre, Maria ci ha regalato tre bellissime giornate di sole e anche ... una connessione a internet perfetta! Vi condividiamo che è stato un vero miracolo perchè, già il lunedì, pioveva a dirotto e internet, come spesso accade qui, non funzionava. È stato bellissimo seguire la festa con i nostri bambini: naturalmente, da buoni africani, si sono scatenati nelle danze e seguendo la diretta, anche i più piccoli facevano i gesti.
Eravamo con voi tutta la serata di venerdì: grazie perchè è stato un tuffo nel “Cuore della Comunita’”. Vedere le immagini di Madre Elvira, sentire la sua voce e poi seguire i balli, i canti e le testimonianze è stato proprio un bel dono che ha nutrito la nostra vita “di dentro”.

Ci siamo commossi, sabato mattina, quanto Nostra Signora di Fatima è atterrata sulla collina di Saluzzo (per i bambini poi, vedere l’elicottero, era proprio emozionante!). È difficile da spiegare, ma la presenza della Madonna “bucava” lo schermo e, anche se fisicamente lontani, abbiamo sentito il Suo abbraccio e la Sua tenerezza di Madre. Abbiamo anche seguito il “Credo” e i bambini erano attentissimi; gli africani infatti amano moltissimo i “dramas” e spesso, anche durante il gioco, rivivono momenti della vita di Gesù.liberia03

Un altro miracolo che la Madonna ha chiesto a Gesù di compiere in questi giorni è stata la nascita di una bimba in una delle famiglie del vicinato. Questa bebè è stata diverse ore con un piedino fuori dal grembo della mamma che non riusciva a partorirla: la posizione della piccola era molto pericolosa e pensavamo che non ce l’avrebbe fatta. Grazie a Dio la Provvidenza ci ha messo in grado di aiutare la giovane Monica e la sua bebè che, dopo tante ore di travaglio, è nata sana proprio il 16 luglio, giorno della Beata Vergine del Monte Carmelo. La bimba si chiama Carmel Maria ed è proprio un bellissimo regalo del Cielo.

Ma la Festa della Vita è stata anche un’occasione per vivere dei momenti di semplicità e di gioco tra di noi, per sentirci più in famiglia, per crescere nell’amicizia, per fare qualche sacrificio in più, per pregare meglio. Giovedì sera, durante l’adorazione, abbiamo affidato a Gesù Madre Elvira, i consacrati, le suore, le famiglie, i ragazzi, le ragazze, i bambini e gli amici della Comunità; è stato un momento molto profondo dove tutti abbiamo pregato con il cuore. Domenica mattina abbiamo portato la Madonna in processione cantando e pregando il Rosario. Arrivati al Santuario della “Regina della Pace”, abbiamo rinnovato la Consacrazione a Maria e le abbiamo offerto le nostre intenzioni, bruciando dei bigliettini su cui, precedentemente, avevamo scritto ciò che di più vero e profondo portiamo dentro.

liberia02In questo tempo la Provvidenza è stata generosa con noi: alcuni amici della Spagna ci hanno mandato del materiale per il nostro “asilo”, del latte in polvere e degli attrezzi per il lavoro degli zii. L’Amore di Dio si mostra anche nel volto di amici e amiche che ci vogliono bene e mettono il loro tempo e i loro doni al servizio della missione.

In queste due settimane ringraziamo  per la presenza di Chi Chi, una giovane insegnante liberiana che vive negli Stati Uniti ed è specializzata nell’educazione dei bambini con difficoltà di apprendimento. Chi Chi ci ha aiutato a fare i compiti e ci ha dato tantissimi consigli utili, la ringraziamo di cuore per ciò che ci ha trasmesso e soprattutto per la sua semplicità, la sua amicizia e il suo sorriso.

Affidiamo alle vostre preghiere l’anima di pape Joseph, il guardiano che per 42 anni ha sorvegliato con amore e dedizione il terreno della missione. È andato in Cielo qualche giorno fa ed è sicuramente un distacco per noi e per i bambini perchè era parte della famiglia. Chiediamo alla Madonna di accoglierlo in Paradiso e che possa gioire per l’eternità nell’abbraccio del Padre.

In questo tempo la vita bussa con forza alle porte della nostra missione e tanti bambini hanno bisogno di essere accolti qui nel Cenacolo; pregate perchè possiamo sempre seguire lo Spirito Santo e fare con amore e con gioia la volontà di Dio. Pregate anche perchè la Provvidenza ci aiuti a finire i lavori nella nuova casa: la vita bussa e abbiamo bisogno di spazio per accoglierla!

Carissima Madre Elvira, grazie per l’amore, il coraggio, la fede, la forza con cui ogni giorno porti la croce e ripeti il tuo “Eccomi”. Grazie a voi per tutti i sacrifici e gli “Eccomi” che avete detto, corso, pregato, vissuto in questo tempo.

Vi portiamo tutti alla “Queen of Peace” perchè vi continui a benedire e a proteggere. We love you plenty OH!!

                                   La vostra Liberian Family