Nella società

 

 "Oggi il mondo ha bisogno
di risposte concrete, di risposte vive,
di risposte eterne, e quelle scelte
che noi facciamo in Dio sono risposte
che annunciano già l'eternità.
Come comunità siamo chiamati
a essere un piccolo ma luminoso
segno di speranza
nel mondo delle tenbre di oggi"

Madre Elvira

La Comunità Cenacolo opera nella società civile nel campo dell'accoglienza, dell'assistenza, del servizio caritativo ed educativo alle persone che si trovano nel disagio, proponendo loro percorsi di risurrezione volti alla riscoperta del vero senso della vita e alla promozione umana, sociale, morale e spirituale delle persone accolte.

In Italia e nei diversi paesi dove è presente, la Comunità opera mediante associazioni e fondazioni no-profit, nate dal medesimo carisma ispiratore, create sul territorio a servizio delle diverse opere caritative di accoglienza e di assistenza sorte per accogliere e promuovere la vita. 
Le diverse associazioni locali sono il braccio operativo e giuridico della Comunità nei vari paesi dove è presente, e sono composte da volontari e da persone che credono nella proposta della Comunità. Tali associazioni collaborano tra loro in quanto partecipi della stessa missione caritativa, secondo le modalità previste dai propri Statuti (vedi lista associazioni a fondo pagina).

La Comunità Cenacolo sul territorio italiano è rappresentata, a livello giuridico, dalle seguenti entità:

- la “ONLUS Associazione San Lorenzo con sede in Via San Lorenzo 35 a Saluzzo (CN), presso la Casa Madre, associazione senza scopo di lucro nata nel 1983 e iscritta nel Registro Regionale del Volontariato nel settore socio assistenziale (vedi scopi a fondo pagina);

- la “Fondazione Risurrezione” con sede in Via Pagno 115 a Saluzzo (CN), presso la Casa di Formazione, riconosciuta in Ente Morale con Decreto del Ministero dell’Interno del 29 marzo 1999, realtà nata per tutelare maggiormente i beni e il patrimonio accumulato negli anni, perché vengano utilizzati secondo secondo le finalità e gli scopi caritativi, assistenziali, spirituali ed educativi che sono all'origine del carisma della Comunità Cenacolo (vedi scopi a fondo pagina).

Per scelta la Comunità non si identifica come una "comunità terapeutica" in quanto accoglie diverse tipologie di persone, non solo con un passato di dipendenza, ma anche giovani in difficoltà esistenziali; persone alla ricerca della loro strada nella vita; adulti che si sentono "falliti" desiderosi di spendere bene ciò che resta loro da vivere; giovani colpiti dall'esperienza di fede cristiana e di vita comunitaria che vogliono essere parte di tale cammino; famiglie e volontari desiderosi di vivere la missione di condividere la vita con chi è nel bisogno. Preferiamo definirci una "Scuola di Vita" dove chi è accolto viene aiutato a ritrovare il senso della vita. 
Coloro che provengono da situazioni passate di dipendenze vengono invitati a intraprendere il percorso comunitario non come una "terapia" sanitaria, ma come percorso di guarigione improntato soprattutto su un cammino educativo e spirituale. 
Laddove necessaria, la terapia medica e sanitaria deve essere svolta presso gli appositi centri ospedalieri sia prima dell'ingresso in Comunità che durante il cammino.

Per scelta originaria voluta da Madre Elvira fin dagli inizi, non siamo convenzionati e non ricevimento rette dagli enti pubblici, con i quali collaboriamo serenamente, con profondo rispetto e viva cordialità. Madre Elvira ha sempre insegnato alle persone accolte, di cui la maggior parte sono giovani, che non è giusto che siano ancora una volta altri a "pagare" per loro, ma che ciascuno deve "riguadagnarsi" la propria dignità rimboccandosi le maniche, con il sudore della propria fronte e con i sacrifici della propria volontà, aiutato dall'amore sincero dei fratelli in cammino con lui.
Viviamo dunque del nostro impegno quotidiano, dei nostri sacrifici e soprattutto grazie alla generosità di tante persone che credono nella bontà e serietà del nostro servizio caritativo ed educativo. Le loro offerte e donazioni sono "benedizione" perché nascono dall'amore, da un cuore desideroso di condividere con gioia, che si fa "provvidenza" per sostenere le diverse 
necessità e sviluppi della Comunità. 

 

SCOPI ASSOCIAZIONE E FONDAZIONE

L’Associazione San Lorenzo non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Avvalendosi delle prestazioni personali, spontanee e gratuite dei propri aderenti, volontari e soci, tra i suoi scopi primari si propone di:

- aiutare, accogliere e promuovere socialmente, moralmente e spiritualmente le persone che vivono situazioni di smarrimento, povertà e disagio, in modo particolare i giovani sinceramente alla ricerca di un senso alla loro vita;

- creare luoghi di accoglienza ove nella gratuità, in un clima di relazioni sincere e familiari, alle persone accolte viene proposto un cammino rieducativo comunitario fondato sui valori umani e cristiani del vivere;

- generare e sostenere nel cuore delle persone accolte dall’Associazione la cultura dell’amore alla vita, del dono di sé, del servizio vissuto come impegno generoso e gratuito verso il prossimo;

- promuovere nell’opinione pubblica un’azione di sensibilizzazione ed una presa di coscienza dei problemi del mondo giovanile e familiare e del disagio in genere;  

- collaborare, secondo le finalità statutarie, con enti pubblici e privati, civili e religiosi, e con terzi in genere. In particolare cooperare con altre istituzioni o gruppi ispirati ai medesimi valori umani e cristiani, sostenendo ed aiutando, anche economicamente, progetti di sviluppo, accoglienza, assistenza ed educazione, con attenzione preminente alle realtà che operano nei paesi poveri;

- promuovere l’acquisizione, la realizzazione e la gestione di opere, beni, infrastrutture ed attività atte al perseguimento degli scopi che l’Associazione si propone.

La Fondazione Risurrezione non ha scopo di lucro e tra i suoi scopi primari vi sono:
- promuovere l’acquisizione, la realizzazione e la gestione di opere, infrastrutture ed attività atte al perseguimento dei fini che la Fondazione si propone;

- perseguire scopi religiosi, di culto, educazione e servizio ai poveri;

- prevedere all’interno della Fondazione un itinerario di formazione per i membri che desiderano dedicarsi agli scopi della Fondazione stessa;

- l’accoglienza, l’aiuto e la promozione di persone che vivono in una situazione di smarrimento, povertà e disagio, mediante la proposta esplicita di un cammino umano e cristiano; 

- la missionarietà che si esprime nel sostegno e nell’aiuto, anche economico, alle varie missioni esistenti in più parti del mondo.

Il tutto secondo i principi e le esigenze derivanti dall’ispirazione cristiana all’interno dell’azione pastorale della Chiesa Cattolica.

 

I NOMI E "SAN LORENZO", "CENACOLO" E "RISURREZIONE"

Il nome San Lorenzo ritorna frequentemente nelle diverse associazioni locali poichè la prima Associazione, nata in Italia nel 1983, anno di nascita della Comunità, porta questo nome semplicemente perché nata sulla collina di Saluzzo (CN), in via San Lorenzo.
La storia del martire San Lorenzo, tra i primi diaconi della Chiesa, è però significativa fin dagli inizi del cristianesimo poiché indica a tutti che il vero tesoro della Chiesa sono i poveri, i deboli, che la vera ricchezza è la vita delle persone e non le cose.

Anche il nome Cenacolo ritorna nelle diverse realtà associative, poiché sin dall’inizio Madre Elvira ha chiamato così l’opera (che da tutti è conosciuta con questo nome) in ricordo del momento  in cui lo Spirito Santo è sceso su Maria e gli Apostoli riuniti in preghiera nel Cenacolo, trasformando il cuore impaurito e sfiduciato degli Apostoli dopo la morte di Cristo, in un cuore coraggioso e audace nel testimoniare il Risorto. E’ questo è ciò che desideriamo avvenga nella vita di coloro che accogliamo: arrivano tristi, impauriti e  sfiduciati, e qui ritrovino la gioia e il coraggio di vivere una vita nuova, una vita risorta.

Il nome Risurrezione, oltre che identificare la "storica" rivista, esprime bene la missione della Comunità: far risorgere la vita.

Desideriamo che le nostre strutture siano a servizio della vita, dei poveri, di coloro che ci chiedono aiuto, ricordandoci sempre che il vero tesoro della nostra Comunità non sono le case, i beni o i soldi, ma la vita di tutti coloro che accogliamo spesso in difficoltà.
Chiediamo la vostra preghiera perché possiamo essere fedeli a questo “principio ispiratore” del cuore di Madre Elvira: non accumulare "tesori" sulla terra, cose o i beni materiali, ma usare ciò che la Provvidenza di Dio ci dona per amare, amare, amare... e servire la vita!

ASSOCIAZIONI CIVILI LEGATE AL CARISMA DELLA COMUNITA' CENACOLO IN ALTRI STATI

Le seguenti Associazioni locali rappresentano a livello civile l’operato della Comunità Cenacolo nei diversi paesi dove siamo presenti.

EUROPA  

   AUSTRIA:  Gemeinschaft Cenacolo
   BOSNIA ERZEGOVINA:  Međunarodno Udruzenje Građana “San Lorenzo”
   CROAZIA:  Udruga Sveti Lovro - Zajednica Cenacolo
   FRANCIA:  Association San Lorenzo
   INGHILTERRA:  Community Cenacolo UK
   IRLANDA:  Friends of Comunità Cenacolo Ireland
   SLOVACCHIA:  Priatelia spolocenstva Cenacolo
   SLOVENIA:                                  Međnarodnemu drustvu Sveti Lovrenc – Supnost Cenacolo
   SPAGNA:  Fundacion Divina Misericordia
   PORTOGALLO:  Fundaçao Risurrezione
   POLONIA:  Fundacji Charytatywnej imienia Biskupa Czeslawa Domina

                 
AMERICA 

           STATI UNITI D’AMERICA:  Comunità Cenacolo America
   ARGENTINA:  Comunidad de Vida Asociacion Civil San Lorenzo
   BRASILE:  Associaçao São Lourenço
   MESSICO:  Asociacion Civil Cenaculo de Guadalupe
   PERU’:  Asociacion Religiosa Comunidad Cenaculo

    
AFRICA

           LIBERIA:  Cenacolo Community